SPUTNIK – Il rientro delle opere d’arte a Verona. Una vicenda ancora controversa…


Eliseo Bertolasi

Dicembre scorso le autorità ucraine hanno finalmente restituito a Verona le opere d’arte trafugate nel museo di Castelvecchio nel novembre del 2015 e ritrovate in Ucraina sei mesi dopo. Nonostante la parvenza di “lieto fine” l’evento ha suscitato forti perplessità da parte di consiglieri della Regione Veneto e dell’Associazione Veneto-Russia.

La questione cruciale sta nella dichiarazione, appena il giorno prima, da parte del neo ministro degli esteri Angelino Alfano, riguardo allo stanziamento di un milione di euro per aiuti umanitari all’Ucraina. I due eventi su delle date quasi coincidenti sono pura casualità oppure sono correlati? Perché nonostante le promesse da parte del presidente ucraino Petr Poroshenko riguardo a una rapida riconsegna e i successivi continui rinvii, la restituzione è arrivata solo il giorno dopo lo stanziamento della somma? Per far luce sulla vicenda Sputnik ha raggiunto le “voci” della protesta. Ecco cosa riferisce Stefano Valdegamberi consigliere alla Regione Veneto:

Leggi tutto: SPUTNIK

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...